Seguimi su Youtubue
Iscriviti
Se desideri, puoi effettuare un'iscrizione gratuita al forum per entrare nella nostra community.
Ricerca Avanzata
Pubblicità Google AdSense
Answers
Se necessiti di aiuto, clicca il pulsante "Cerco Aiuto" (disponibile anche per i non iscritti).
Ultimi argomenti
» Recensione luci e bussola militare
Da Poderak Mar Set 19, 2017 10:45 pm

» Inserire data, ora RTC ds 3231
Da Poderak Gio Set 14, 2017 10:05 pm

» Recensione mouse per ufficio wireless di Amir
Da Poderak Mar Set 12, 2017 10:36 pm

» Attenti alle truffe di Instagram: Falsi profili regalano BUONI fake
Da Poderak Gio Set 07, 2017 9:43 pm

» Recensione cuffie sportive Choetech
Da Poderak Lun Set 04, 2017 10:51 pm

» Bussola militare, luci potenti e per la sopravvivenza
Da Poderak Lun Set 04, 2017 12:30 pm

» Recensione rivista MakersMag.it
Da Poderak Gio Ago 31, 2017 7:48 pm

» Guida in italiano per pilotare il Parrot Swing
Da Poderak Dom Ago 27, 2017 9:06 pm

» Guida in italiano per pilotare il Parrot Mambo
Da Poderak Dom Ago 27, 2017 9:01 pm

I postatori più attivi del mese
Poderak
 
papat
 


La sottovalutazione a scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La sottovalutazione a scuola

Messaggio Da Poderak il Ven Nov 16, 2012 8:27 pm

La scuola è fantastica e ogni persona deve essere felice di andarci ma purtroppo c'è un motivo che nel 90% degli italiani farà diventare andare a scuola una rottura di scatole, me compreso. Prima di tutto facciamo le distinzioni per non fraintendere quello che sto per dirvi: ci sono ragazzi che hanno proprio problemi psicologici o di famiglia che rende la loro vita troppo libera rendendoli ingestibili e dei maleducati pazzeschi, in cui parlerò pochissimo di loro. Facciamo prima un'analisi per capire perché la scuola è un rompimento di scatole e cosa potrebbe cambiare per rendere lo studio bello e divertente. In seguito le cose che spesso fanno i professori con a destra una spiegazione di come in realtà (per me) dovrebbero fare:

- All'inizio dell'anno i professori danno per scontato moltissime cose-> per risolvere questo problema basterà semplicemente dare un metodo di studio e spiegare argomenti anche ovvi per rendere il discorso e le spiegazioni CHIARE e comprensive. Dando per scontato cose che gli alunni si sono scordati o non hanno proprio fatto, i professori rendono la lezione noiosa e incomprensibile.

- All'inizio dell'anno i professori partono con la seconda marcia-> i professori nella maggior parte dei casi iniziano subito a spiegare lezioni, senza riferire e chiarire come loro valuteranno il tuo impegno nell'anno circostante e come vogliono che gli studenti studiano. Senza riferire queste informazioni basilari, si da solo insicurezza inutile che renderà le lezioni che verranno ansiose.

- Non incominciare a dare insufficienze-> i professori se vedono che non hai compreso bene un argomento danno insufficienze. Questo per me non è assolutamente da fare se non si vuole entrare nella lista nera dello studente. Certo, bisogna studiare, ma se si vede che lo studente ha studiato e un po di cose sa, non bisogna dare insufficienze e in caso è proprio uno degli studenti che di scuola non ne vogliono sapere, incoraggiarli nel darli 1 possibilità (per esempio: non darli il voto negativo e permetterli un'interrogazione che gli farà da sostituto al voto negativo nello scritto). Importante e non fare media matematica ma se si vede che lo studente aumenta con i suoi voti o è costante sul 5-6, darli una sufficienza.

Se entriamo a far parte di uno studente, l'alunno incomincerà a prendere lo studio come un "hobby obbligatorio", divertente che migliorerà i suoi risultati.

Non valutazione dell'impegno-> certi criteri di verifica, interrogazioni, relazioni ecc. non vengono valutati dai professori. I professori dovrebbero vedere il contenuto e non la presentazione, ameno ché si tratti di una materia scientifica.

Non dare un voto finale (nella pagella) per solo lo studio espresso in una determinata materia, ma anche su altre capacità dello studente -> i professori non devono assolutamente dare una valutazione singola sul suo studio in una o più materie ma alzare il voto dello studente vedendo questi criteri: costante esecuzione dei compiti, impegno, attenzione in classe, comportamento e rispetto nei confronti dell'insegnante. In questo modo si possono salvare studenti che meritano ma che sono stati rimandati o addirittura bocciati per "scemenze". In questa categoria non rientrano sicuramente quelli che di scuola se ne fregano totalmente (per esempio: saltare le lezioni senza motivo, non fare i compiti, lasciare i libri come erano quando gli hanno acquistati ecc.).

Spero che molti insegnanti capiscano quello che ho scritto e che gli applichino ai propri studenti. Queste parole mi sono uscite per il fatto che tutti questi accaduti gli sto vivendo sulla mia pelle. Grazie a tutti della lettura Wink.
avatar
Poderak
♔ Amministratore

Messaggi Messaggi : 4208
Crediti Crediti : 11754
Reputazione Reputazione : 186
Data d'iscrizione Data d'iscrizione : 08.03.11
Età Età : 19
Località Località : Brescia

Vedi il profilo dell'utente http://www.wikiinfo.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum