Seguimi su Youtubue
Iscriviti
Se desideri, puoi effettuare un'iscrizione gratuita al forum per entrare nella nostra community.
Ricerca Avanzata
Pubblicità Google AdSense
Answers
Se necessiti di aiuto, clicca il pulsante "Cerco Aiuto" (disponibile anche per i non iscritti).
I postatori più attivi del mese
Poderak
 
papat
 
Mrskizzo
 
SistemaL
 
Charade
 

Come, dove, quando e perché utilizziamo analogWrite & analogRead in Arduino (software)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come, dove, quando e perché utilizziamo analogWrite & analogRead in Arduino (software)

Messaggio Da Poderak il Gio Nov 12, 2015 2:19 pm


In Arduino i comandi analogWrite() e analogRead() non sono altro che delle funzioni che andremo ad utilizzare quando lavoriamo con componenti elettronici analogici (ad esempio i sensori), sopratutto quando andremo ad usare analogRead mentre per quanto riguarda analogWrite, non avremo a che fare con PIN analogici. Adesso andiamo a rispondere alle varie domande che si siamo posti nel titolo:

Come li utilizziamo? Analizzando i vari termini inglesi possiamo dedurre quanto segue:

  • analogWrite(): Possiamo tradurre questa parola in italiano in "scrittura analogica". Andremo ad utilizzare questa funzione quando vorremo attribuire (quindi scrivere) un valore analogico. Esso viene usato quando lavoriamo con i PIN digitali ma contrassegnati come PWM. Ricordo che i valori analogici PWM, vanno da 0 a 255.
  • analogRead(): Possiamo tradurre questa parola in italiano in "lettura analogica". Come si può dedurre dalla traduzione, questa funzione ci permetterà di leggere il valore di un componente elettronico che può essere un sensore. Ad esempio, se abbiamo un sensore di temperatura, questa funzione ci permetterà di leggere il valore della temperatura letto dal sensore. Anche in questo caso i valori letti andranno da 0 fino a 1023.


Quando li utilizziamo? In caso si tratta di analogRead andremo ad utilizzarlo quando collegheremo i nostri componenti ad un PIN analogico (ANALOG IN):

Dove li utilizziamo? Queste funzioni le utilizziamo quando scriviamo all'interno dell'IDE di Arduino. Nello specifico possiamo trovare queste funzioni nella funzione void loop(). In seguito vediamo un esempio:
Codice:
int sensore=A0; //battezziamo il pin A0 con il nome 'sensore'.
int val=0; //creiamo il contenitore che conterrà il valore letto dal sensore.

void setup() {
pinMode(sensore, INPUT); //impostiamo il nostro sensore come input. Input perché è lui a inviare dati ad Arduino.
}

void loop() {
val=analogRead(sensore); //leggiamo il valore del sensore e inseriamolo nel contenitore val.
}

Perché li utilizziamo? Li utilizziamo perché altrimenti Arduino non capirebbe cosa fare se gli date solo il nome del PIN analogico (nel caso precedente il nome è "sensore") o del PIN digitale. Con queste due funzioni capisce che dovrà scrivere o leggere valori analogici di un determinato componente. Usiamo analog al posto del classico digital perché il digitale lavora solo con valori 0 e 1 (possiamo semplicemente quindi accendere o spegnere) mentre l'analogico lavora con valori che vanno da 0 a 1023 (permettendo con apposite trasformazioni la lettura/scrittura di una temperatura) oppure 0 a 255 in caso di PIN digitale PWM.


Poderak
♔ Amministratore

Messaggi Messaggi : 4135
Crediti Crediti : 11625
Reputazione Reputazione : 185
Data d'iscrizione Data d'iscrizione : 08.03.11
Età Età : 18
Località Località : Brescia

Vedere il profilo dell'utente http://www.wikiinfo.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum